Electroacustic Music Festival – Sabina elettroacustica

La prima edizione di EMUFestSABINA si svolgerà in due giornate, il 7 e l’8 luglio 2018 presso Villa Battistini Parco della Musica, Contigliano (RIeti).

EMUFestSabina segna l’internazionalizzazione del Conservatorio di Rieti.

Si tratta infatti di un evento di profilo internazionale che intende portare al pubblico uno stralcio significativo della miglior produzione mondiale in questo settore della musica contemporanea d’arte. Il festival è strutturato come un evento/incontro basato sul dialogo fra tutti i partecipanti: pubblico, compositori ed esecutori. Dialogo che si svolge per le intere due giornate attraverso seminari, ascolti e concerti insieme a momenti di incontro, discussione e riflessione.

Le nazioni rappresentate in questa edizione sono: Francia, Germania, Giappone, Italia, Polonia, Stati Uniti e Taiwan. La maggior parte dei compositori saranno presenti e ciascuno di loro terrà un seminario sulla sua musica o su argomenti fondamentali ad essa correlati.

Il programma dei due concerti comprende opere dal vivo con suoni su supporto o live electronics, su supporto fisso, audio-visuali e installazioni.

Prima dei concerti, sarà possibile visitare una complessa installazione sonora allestita in un’area adatta, nelle vicinanze del luogo dedicato al concerto. Quest’opera presenta aspetti interattivi che coinvolgono il pubblico in una relazione diretta con strumenti acustici/elettrici/elettronici auto-costruiti.

In primo piano nei due concerti, due strumentisti di fama internazionale: Gianni Trovalusci al flauto ed Enzo Filippetti al sassofono.

Entrambi i solisti terranno un seminario sulle tecniche strumentali estese per l’esecuzione di musica contemporanea e sugli aspetti interpretativi delle opere in esecuzione al festival.

I compositori partecipanti:

Francia: Jean Claude Risset

Germania: Wilfried Jentzsch

Giappone: Hiromi Ishii

Italia: Mauro Cardi, Giovanni Costantini, Giorgio Nottoli, Simone Pappalardo, Walter Prati, Claudia Rinaldi, Danilo Santilli, Giuseppe Silvi.

Polonia: Lidia Zielinska

USA: James Dashow, Linda Marcel, Hubert Howe

Taiwan: Yu Chung Tseng

Oltre alle opere dei compositori sopra elencati, saranno eseguiti, in apertura dei due concerti, due lavori acustici per strumento solo, di riferimento storico per la nuova musica. Il primo, di Edgard Varèse, Density 21.5 per flauto (1936), il secondo, di Giacinto Scelsi, Tre pezzi per sassofono soprano o tenore (1956).

La prima edizione di EMUfestSABINA è realizzata in collaborazione con:

Provincia di Rieti

Università di Roma “Tor Vergata”, Master in Sonic Arts

Con il patrocinio di:

Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma

Accademia Filarmonica Romana

Con il contributo della Camera di Commercio di Rieti

Di seguito qualche link ai brani eseguiti:

https://www.youtube.com/watch?v=uUPPNqJrF-U